. . . Quando ripenso alla

lafolliap4love

. . . […]Quando ripenso alla mia* vita la paragono al volo di questi due uccelli, uno sotto l’altro. Il passato è il falco, che vola più in alto; i suoi artigli sono più resistenti, le ali ampie e maestose. Il presente è il topo che cerca di sfuggire all’ombra che il falco proietta a terra, e qualche volta ci riesce. Il futuro è l’uccellino che vola sotto il falco e confonde l’ombra lunga sull’erba con la propria. Non sorprende che il futuro sembri così magnifico. Ma è solo un riflesso di ciò che è già avvenuto, il proseguimento di linee già tracciate su una tela intonsa che le recupera facendola sembrare nuove. Ora penso di non aver avuto nessuna libertà, all’epoca. Ero solo libera di credere di averla. Niente poteva offuscare quella convinzione. Avrei distrutto il mondo intero per poter credere di essere libera, in grado di creare il mio* mondo perfetto. E fu quello che feci.
Distrussi il mondo reale. […]

★★★

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...